EVENTI

L’uso dei dati satellitari per il monitoraggio degli edifici: le opportunità di finanziamento dell’Agenzia Spaziale Europea

15 Dicembre 2017 | Agenzia Spaziale Italiana | Roma, Italia

Il programma ESA ARTES Business Applications, dedicato allo sviluppo e all’implementazione delle applicazioni spaziali integrate, supporta la creazione di prodotti e servizi attraverso l’utilizzo degli assets spaziali: telecomunicazioni, osservazione terrestre, navigazione satellitare. La Piattaforma Ambasciatoriale Italiana (AP-IT) ARTES Business Applications, proposta dal Consorzio di Ricerca Hypatia e pensata come integrazione delle attività del KET-LAB (Key Enabling Technologies Laboratory), ha come obiettivo quello di integrare le attività di ricerca e sviluppo nate al di fuori del settore spazio con le tecnologie spaziali e i dati satellitari da esse derivanti. Il presente incontro vuole sensibilizzare gli operatori non spaziali, a partire dall’Ordine degli Ingegneri, alle tematiche delle applicazioni spaziali integrate nell’ambito del monitoraggio degli edifici. L’evento sarà aperto dai saluti istituzionali del Presidente del Consorzio di Ricerca Hypatia, Flavio Lucibello e del  Direttore generale Tipografia del Genio Civile, Giuseppe Rufo. Interverranno inoltre rappresentati dell’Agenzia spaziale europea, dell’Agenzia spaziale italiana e dell’AP-IT. La prima parte del workshop sarà dedicata alla presentazione delle opportunità di supporto tecnico e finanziario dell’ESA e del funzionamento dell’AP-IT. Nel corso della seconda sessione verranno presentati alcuni esempi delle opportunità derivanti dall’utilizzo dei dati di osservazione terrestre, di telecomunicazione e di navigazione satellitare. L’adesione al programma garantisce una serie di vantaggi che permettono di inserire e implementare nel proprio core business servizi basati sull’uso di asset satellitari diretti al coinvolgimento degli stakeholders e dei potenziali utenti finali nella progettazione dei requisiti del servizio stesso. Al termine del workshop sarà possibile visitare i laboratori del Consorzio di Ricerca Hypatia. 

Programma workshop

Ricerca applicata e trasferimento tecnologico a supporto dell’industria 4.0

26 Maggio 2017 | Agenzia Spaziale Italiana | Roma, Italia

Il Consorzio di Ricerca Hypatia ha organizzato la Conferenza “Ricerca applicata e trasferimento tecnologico a supporto dell’industria 4.0” che si terrà in occasione della Primavera dell’Innovazione, una giornata dedicata alla ricerca applicata e al trasferimento tecnologico. L’iniziativa, al suo secondo anno, ha come obiettivo la  promozione di un sistema efficace di trasferimento tecnologico tra il mondo della ricerca e quello dell’industria. Nel corso dell’evento, presso la sede dell’Agenzia spaziale italiana a partire dalle ore 9.30, saranno chiamati a intervenire esponenti del mondo politico, industriale, accademico e finanziario su quattro tematiche principali nell’ambito del trasferimento tecnologico: Space and Data; Advanced Manufacturing; Lifescience; Finance and Technology Transfer.

 

Applicazioni integrate e ruolo dell’Italia nella New Space Economy

25 Maggio 2017 | Sala Capranichetta | Roma, Italia

Il Consorzio di Ricerca Hypatia, all’interno del progetto KetLab, con il supporto dell’Agenzia spaziale italiana e l’Agenzia spaziale europea ha organizzato la Conferenza dal titolo: “Applicazioni integrate e ruolo dell’Italia nella New Space Economy”. L’evento si terrà presso la Sala Capranichetta, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e interverranno i rappresentanti del mondo politico e istituzionale del Parlamento, del Governo, del Governo regionale, dell’Accademia e dell’industria, nonchè i rappresentanti dell’Agenzia spaziale italiana e dell’Agenzia spaziale europea al fine di promuovere l’uso delle applicazioni spaziali integrate per lo sviluppo economico del sistema Paese.

 

1st Scientific International Conference on CBRNe – SICC2017 Conference

22-24 Maggio 2017 | Istituto Superiore Antincendi | Roma, Italia

Il team AP IT, nell’ambito del programma ESA ARTES per l’Italia, sarà presente con un booth alla prima conferenza scientifica internazionale sulle questioni di sicurezza e in particolare nel settore della CBRNe (chimica, biologica, radiologica, nucleare ed esplosiva), presentando il ruolo e gli obiettivi della piattaforma italiana per le applicazioni spaziali integrate attraverso un keynote speech nel corso della giornata del 24 maggio. Nel corso della suddetta verrà introdotto il bando ESA “Space-based services in support of CBRNe operations”. Scopo primario della conferenza è promuovere a livello internazionale la diffusione della cultura sulla prevenzione e la mitigazione degli eventi CBRNe. Nella lotta comune per la sicurezza, SICC2017 è dedicato a mettere in evidenza le più moderne e le future esigenze delle diverse metodologie, tecniche, teorie, strumenti, strategie, procedure, tecnologie e best practice sulla prevenzione e mitigazione dei rischi CBRNe, in particolare nello spirito di collaborazione e integrazione tra gli Stati.